Lila Derridj (FR): Une bouche

22.05.19   Ginevra, Out of the Box – Biennale des Arts inclusifs Biglietti
29.05.19 Basilea, Wildwuchs Festival Biglietti
01.06.19 Lugano, ORME Festival Biglietti
06.06.19 Berna, «BewegGrund.Das Festival» Biglietti

Une bouche di Lila Derridj inscena l’utopia di una donna dal corpo straordinario ed è nel contempo un’ode alle sue potenzialità. Ma è anche un grido di protesta contro il senso comune che celebra il corpo ideale in modo discriminatorio. In l’assolo, invece, la bellezza si scorge nel disequilibro, la forza nella fragilità. La performer franco-algerina invita a seguire le metamorfosi di una creatura sensuale che si getta a capofitto nella sua ritrovata libertà. Quel che all’inizio può apparire una barriera, alla fine, consente di esperire un nuovo modo di essere.

Durata: 45 minuti
In lingua francese
Lo spettacolo viene presentato con Solo for Maria, pièce interpretata da Maria Tembe in assolo.
Per informazioni sull’accessibilità senza barriere alle varie rappresentazioni, consultare i siti web dei festival.

Fin dai tempi dei suoi studi in architettura, Lila Derridj, ballerina, performer e coreografa franco-algerina, propone una danza che sfida e mette in questione i concetti di norma e standard fisico. Le sue coreografie si muovono nel punto di congiungimento tra architettura, arte dello spettacolo e arte figurativa. Per il suo primo assolo, Une bouche, la Derridj è stata sostenuta dalla Fondation Banque Populaire con una borsa di ricerca per gli anni 2014, 2015 e 2017. Dal 2003, insegna fotografia e creazione video, dal 2007 danza e, dal 2012, è docente di architettura presso l’Ecole Nationale Supérieure d’Architecture di Parigi Belleville. In qualità di relatrice partecipa a conferenze sulla danza e l’architettura in Francia e all’estero.

Coreografia/danza: Lila Derridj Sceneggiatura: Michel Cerda Assistenza alla coreografa: Pauline Brottes Assistenza alla regia: Naema Boudoumi Scenografia: Élizabeth Saint Jalmes Musiche: Thomas Barlatier Luci: Charlotte Gaudelus Produzione: Regards & Mouvements – SUPERSTRAT Residenza: Le CND de Pantin & micadanses-Paris Studio: EMA De Vitry sur Scène Borsa di ricerca, offerta da Banque Populaire: 2014, 2015 e 2017